Marco 28 – 16,20

Se agli Apostoli è concesso di dubitare, e badate bene, questa espressione è ripetuta anche in diverse altre occasioni, concedete anche a me qualche dubbio. Non su Gesù certamente, e anche gli Apostoli non credo che dubitassero di Gesù, ma il dubbio è su quello che veniva da loro visto e su quello che ascoltavano. Una resurrezione non è che si veda tutti i giorni da pensare, non solo che sia possibile, ma anche normale che succeda. Ed è naturale che ognuno si faccia una sua idea condizionata anche dal suo angolo di visuale. Un uomo, Gesù, il Cristo, che dice di essere Figlio di Dio, e l’ha dimostrato in molti modi, davanti a platee di persone che possiamo misurare in migliaia e migliaia è difficile da capire anche da persone molto evolute culturalmente, o immersi ….

I contenuti  sono disponibili gratuitamente su questo sito

 Registrati qui

Non possiedi un e-mail? Creala qui